20180914_Ciao Mare 2

Chiusa la stagione con l’evento Vini da Spiaggia, era praticamente d’obbligo riprendere le degustazioni al Club con la serata Ciao Mare!, seconda edizione di un incontro che vuole essere svagato e rilassante, piacevole e… buono da bere!

Gli amici che si sono raccolti al Sommelier Social Club hanno potuto brindare alle vacanze appena trascorse e godersi i cinque vini proposti in degustazione, provenienti da zone di mare: Marche, Sardegna, Sicilia, Liguria e Provenza. Cinque calici decisamente caratterizzati, prove interessanti e variegate di alcuni produttori artigianali selezionati per l’occasione.


MAI SENTITO!, La Staffa. Riccardo Di Baldi, Staffolo (AN)

La creazione del giovanissimo Riccardo si conferma un vino di puro piacere: pulito, sapido, fresco e assolutamente espressivo del Verdicchio. Diremmo che non è più una sorpresa, ormai: già proposto in alcune altre serate ha sempre raccolto i migliori commenti. Provvedere a rimpinguare la cantina: un rifermentato ancora tutto da godere, in questo bel finale di stagione estiva!

20180914_Panzale 2016

PANZALE 2017, Cantina Berritta, Antonio e Maria Paola Fronteddu, Dorgali (NU)

Quando si dice “vino raro” non dobbiamo per forza correre con la fantasia a zone esotiche o extra-terrestri… Cantina Berritta è l’unico produttore del Panzale in purezza, un vitigno assolutamente sconosciuto e praticamente dimenticato, radicato nella storia e nelle tradizioni della sua zona d’origine, Dorgali. Una beva non immediata, un vino che richiede un certo tempo d’apertura e che regala, lentamente, sentori mediterranei di macchia, di erbe, di sole… Una salinità lancinante mi fa innamorare ogni volta che lo incontro!

MODUS BIBENDI GRILLO 2017, Elios. Nicola Adamo e Guido Grillo, Alcamo (TP)

Un vino progettato in maniera assoluta. Produzione naturale senza la minima sbavatura, che incanta, ipnotizza, affascina, sorprende… Il vitigno supremo di Sicilia in tutta la sua gloriosa nobiltà: acidità affilata, sapidità finissima, morbidezza sferica e assolutamente integrata. Dai sentori di frutti maturi, con un tocco di esotico e di agrumato, alle erbe aromatiche e alla sfumatura balsamica. Una degustazione che vira all’eleganza da subito, senza mezzi termini: applausi!

VERMENTINO 2015, Le Rocche del Gatto. Fausto de Andreis, Salea di Albenga (SV)

Un protagonista di lungo corso delle serate del Club, Fausto de Andreis: tutte le sue produzioni assaggiate in svariate occasioni e verticali. Questa sera ancora riusciamo a sorprenderci ed è forse questo il maggior miracolo del vino: la scoperta è infinita. Un gioiello d’oro intenso e denso, questo Vermentino 2015. Effluvi fruttati di chinotto, erbacei di officinali, terziari di idrocarburo appena appena accennato in fondo in fondo. E l’assaggio è una cadenza di tutto, ritmata su una acidità che lavora dietro le quinte a bilanciare una polpa davvero succosa, una sapidità sottile e intensa… un capolavoro.

20180914_Tavel

TAVEL 2016, Chateau d’Aqueria. Bruno e Vincent De Bez, Tavel (Côte du Rhone)

La Francia in tutto il suo splendore marittimo, non c’è che dire! Il caratteristico e affollato blend di uve del sud, con la Grenache a primeggiare, per un calice intenso già dal colore, lontano dalle paillettes rosa shocking dei Provenza più diffusi. Dalle note classicissime di piccoli frutti rossi, ciliegia e fragole, si scende in profondità verso la macchia mediterranea, le erbe officinali, la salsedine. Un bel sorso sapido e persistente, una degna degustazione di chiusura.

20180914_Ciao Mare_tappi

Ciao Mare 2, serata degustazione vini di mare. La Staffa, Mai Sentito!. Cantina Berritta, Panzale 2017. Elios, Modus Bibendi Grillo 2017. Rocche del Gatto, Vermentino 2015. Chateau d’Aqueria, Tavel 2016. Sommelier Social Club, Nerviano, Milano

Share: